domenica 30 dicembre 2012

NON SAPERE

Trascorro momenti di vuoto. Sento quasi due mani che mi avvolgono il viso e mi abbandono ai pensieri... Fisso. Questo è l'inizio e non so perché, questo è l'inizio e non so perché. Segui l'ispirazione, segui l'istinto. Non so, sento di sbagliare a muovermi, di sbagliare a respirare, di non poter decidere. Questo è non sapere.
Scrivo controvoglia forse? Voglio condividere con altri i miei pensieri, ma non so perché. Cosa si ottenga da tutto ciò. Sento che sia giusto, utile, rilassante e piacevole. Lo sarà anche per voi. Spesso si trova più conforto negli sconosciuti che proprio da coloro che dovrebbero essere le persone a noi più vicine.

Siamo umani, carne debole. Siate forti (non "trecento e morti").

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivo per condividere, quindi lasciate pure una vostra impronta...