martedì 19 febbraio 2013

CON "VOI" HO SPESO TUTTA LA MIA ETÀ


Ascoltando questa canzone, pubblicata poco fa sulla mia pagina Facebook che nessuno si caga, ho realizzato che questa donna ha raggiunto le visualizzazioni che in media ha MARINA AND THE DIAMONDS, un'artista mondiale. L'Italia è potente se lo vuole, ma soprattutto penso che per fare bene, iniziare bene, non bisogna essere dispersivi, vedete la Pausini che ora ha meno visualizzazioni di un "Emis Killah" (non so se ce va l'acca o no). Insomma, ma in che paese vivo? Ecco, mi sto perdendo io. Lo scopo del post era cercare di catturare un insegnamento e riproporlo in un mio microcosmo, magari per trovare la propria strada basta iniziare dal basso, da poco (non mi riferisco all'essere umili o la solita pippa "parti dal basso e piano piano, con tante fatiche... NO.). Probabilmente parto, parto per Milano, chi non mi conosce e, purtroppo e soprattutto, chi è stupido, minorato, ignorante e poverissimo di spirito (non sono arrabbiato, solo che mi sfogo qui per evitare di picchiare il prossimo che mi farà discorsi simili) penserà e dirà (cazzo stai zitto almeno): "Che ce vai a fare a Milano? Guarda che è uguale a Roma come situazione per cercare lavoro o altro"... e io scocciatissimo penserò e dirò (purtroppo senza essere capito e ritrovandomi la solita faccia da rincoglionito pezzente (pezzente di spirito sempre) davanti: "Guarda che non vado perché abbia chi sa che aspettative lavorative, ma proprio per (EVITARE DI RITROVARMI DI FRONTE UN COGLIONE COME TE) cambiare aria e provare a fare quel che faccio qui lì.
Aggiungo che non è rivolto a nessuno questo post, né sto pensando a qualcuno... ma, come si dice (odio tra l'altro questo detto paesano e irritante)... CONOSCO I MIEI POLLI.

Siete tutti polli

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivo per condividere, quindi lasciate pure una vostra impronta...