giovedì 7 marzo 2013

A mamma: "Mi piace la mia ombra"


Ogni volta che mi alzo dalla mia postazione e mi dirigo alla porta, la luce proietta su di essa la mia ombra, e mi piace. Troppo spesso disprezzo il mio riflesso, ma la mia ombra no: è un qualcosa di ancora più semplice che nessuno giudicherebbe. L'ombra di un ciccione che s'ingozza da McDonald's non ti disgusterà mai quanto il soggetto in carne e... carne. Non ho nulla contro i ciccioni eh, ma contro quelli che si ostinano a riempirsi di merda, sì. Io giudico anche le ombre, giudico più nel senso che le individuo e identifico come esistenti. 


Nessun commento:

Posta un commento

Scrivo per condividere, quindi lasciate pure una vostra impronta...